Mentre ero in aereo, sulla via del ritorno a casa, pensavo a come raccontare tutto quello che avevo vissuto in appena quattro giorni. Poi ci ho pensato e ho capito che non avevo da raccontare ‘solo’ gli ultimi 4 giorni, ma un percorso, iniziato in un altro tempo e in un altro luogo.

Quindi cominciamo!

Innanzitutto questa storia inizia in un paese lontano, in un tempo molto diverso da questo. Allora si poteva ancora viaggiare e incontrarsi e abbracciarsi….

Copenhagen, febbraio 2019. Da qualche mese collaboro con Virginia e il suo meraviglioso brand Wear Me (nb Virginia merita un intero libro dedicato a se e arriverà anche quello), i nostri viaggi ci portano in giro per l’Italia e l’Europa. A febbraio 2019 procedo con un tour breve ma intenso: due giorni ad Amsterdam, due a Copenhagen.

Arrivo a Copenhagen il giorno prima di Virginia, Irene e Glores, mi sistemo in un appartamento veramente instagrammabile e le aspetto per il grande giorno: il Danskbærefestival!! È un evento non enorme nelle dimensioni, ma di grande valore nella comunità del babywearing. C’è una bella area espositiva e un programma di conferenze niente male.

La prima della mattina è Lorette Michallon di Slingababy con un workshop su allattamento e babywearing. La ascolto per un’ora e poi penso: mi ci vuole almeno un anno per portarla in Italia! E così è stato, ma questa è un’altra storia.

Pranzo velocemente e poi seguo il workshop di Mel Cyrille. Rimango circa due ore incollata alle sue slide e al suo modo di parlare, penso: caspita, per portare lei in Italia mi ci vuole molto più tempo!!

Ma quanto tempo?

Torno a casa con la testa piena di idee e penso a come fare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.