Menu Chiudi

A cosa serve il babywearing: è una moda?

a-cosa-serve-il-babywearing

Troppe volte sento dire che impazza la moda del babywearing, che la tendenza del giorno prevede che… ecco, sfatiamo questo triste mito: il babwearing non è una moda. Ma a cosa serve il babywearing allora? È uno strumento di supporto reale per i bambini e per i genitori, ma anche per i nonni, e per chiunque debba prendersi cura di neonati o bambini piccoli.

Portare in fascia non “fa figo” né ti rende più fashion: è un modo di vivere l’essere genitori. Arrivare a scegliere di portare in fascia il proprio bebè vuol dire fare una scelta consapevole, ad alto contatto, rispettando i bisogni primari del tuo bambino.

Il babywearing non è una moda: ecco a cosa serve

Tutte le volte che si parla della “moda del babywearing” una professionista muore. Che poi intendiamoci, seguire le mode non è sbagliato, anzi, quello che invece lo sarebbe è ridurre uno strumento utile e pratico rendendolo. “solo una moda”, senza coglierne la vera essenza.

Lungi da me farti lo spiegone ma… avere le mani libere, senza dover stare lontana dal tuo neonato può essere una moda? Riuscire magari a lavorare al pc, o a stendere i panni, o a fare qualsiasi altra cosa, non è forse un aiuto reale e concreto?

Se poi per moda, perché l’influencer di turno porta in fascia, più gente scopre il babywearing può essere solo una cosa positiva; perché più se ne parla, più è facile capirne l’essenza reale.

a-cosa-serve-babywearing

A cosa serve il babywearing?

Il babywearing ti consente di mantenere una genitorialità ad alto contatto, e allo stesso tempo ti permette di avere un supporto pratico nella routine quotidiana.

Quante cose puoi fare se hai le mani libere? Se il tuo neonato si addormenta in fascia puoi lavorare, o semplicemente riposare anche tu, occuparti degli altri figli o della casa, andare al bar con la tua amica… insomma, portando in fascia puoi fare davvero tutto.

Senza contare che, il contatto cuore a cuore, porta sensibili benefici al tuo bambino:

  • lo rassicura
  • aiuta i neonati a superare il trauma da parto
  • lo calma e tranquillizza
  • se ha un malessere lo aiuta a rilassarsi per avere un po’ di sollievo (anche se ha la febbre o male ai dentini)
  • assicura calore e protezione
  • lo scalda

Insomma, se vuoi sapere a cosa serve il babywearing, sappi che risponde ai bisogni primari e di contatto dei nostri bambini. Del resto dopo nove mesi nella pancia, adesso si ritrova in un mondo totalmente diverso, che deve scoprire un passettino alla volta.

Il babywearing serve anche ai genitori

Vorrei anche farti riflettere su una cosa banale in apparenza: il babywearing ti aiuta, serve anche ai genitori.

Ti aiuta a creare una routine molto più vivibile, senza dover rinunciare al bisogno di contatto mamma-figli. Portare in fascia agevola la tua organizzazione e ti consentirà di dedicarti a tante altre cose.

Naturalmente non è una magia: occorre dedicarci attenzione e cura, ma i risultati ti conquisteranno.

FAI DA TE ma solo formandoti!

Quando si tratta della salute dei più piccini, non bisogna mai fare le cose a caso, ed anche un’attività che può sembrare fattibile come il portare in fascia può nascondere qualche rischio. Quindi ti consiglio un fai da te, che preveda comunque un momento di formazione per la vostra sicurezza.

vantaggi-del-babywearing
Vantaggi del babywearing

Posso imparare da sola a portare in fascia o marsupio?

Si, puoi imparare a portare il tuo bebè in fascia o marsupio anche da sola, ma ti invito a riflettere sullo scegliere sempre e comunque una formazione valida e completa, che ti possa assicurare che stai agendo in sicurezza, e nel rispetto della fisiologia del tuo bambino.

Purtroppo, non legare nel modo giusto può creare pressioni pericolose sul corpicino ancora fragile dei neonati e dei bambini, quindi:

  • valuta il percorso di formazione che ritieni più utile purché sia in base alle tue esigenze reali
  • agisci sempre in sicurezza
  • cerca di far controllare la legatura (almeno con una consulenza online di babywearing)
  • informati bene sui supporti (ci sono varie fasce di prezzo, e supporti diversi a seconda delle tue esigenze)
  • assicurati di scegliere solo fasce con tessuti certificati e marsupi ergonomici
  • non sottovalutare l’idea di seguire un vero corso (scopri il mio corso di babywearing Primizia ideale anche se sei in gravidanza)
  • affidati a delle professioniste serie (valuta le recensioni, seguile sui social, vai a vedere il loro sito Internet)

In conclusione

Il babywearing serve a creare armonia, a rinsaldare la costruzione di una nuova routine quotidiana e delle nuove incombenze che l’arrivo dei piccolini in famiglia comporta. Oltre la moda, è invece la riscoperta di un passato ancora nostro. Ogni percorso di babywearing si sviluppa diversamente e diversamente si evolve, quindi cerca di ascoltare te e il tuo bambino, o a limite, solo chi è in grado di fornirti un vero parere professionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *