Menu Chiudi

Come fare una consulenza online di babywearing?

consulenza -online- di -babywearing

Forse ti stai chiedendo se è davvero possibile che anche il babywearing sia approdato online? Fortunatamente si! Tante professioniste, anche a causa del Covid19, hanno dovuto ampliare la propria offerta professionale, digitalizzando una buona parte della propria attività (puoi chiedere aiuto a Lofacciodigital). Ormai, infatti, è sempre più facile prenotare una consulenza online di babywearing: ma come funziona e ti serve davvero?

Ogni professionista sceglie il proprio approccio, come in tutte le attività lavorative, pertanto ti consiglio di sfruttare una prima consulenza online per conoscerla e vedere se “risuonate” insieme. È un po’ come quando scegli il fidanzato, devi sentire le campane… o quasi!

Consulenza online di babywearing: come funziona?

Dato che ogni professionista è diversa, e magari proviene da una scuola di formazione differente, non c’è un modo univoco di condurre la consulenza online di babywearing. Ma, in linea di massima, possiamo tracciare la routine tipo che consiste in:

1 CONOSCIAMOCI

La prima parte di una consulenza online di babywearing è dedicata alla conoscenza dell’altro. Non mi riferisco solo alla mera conoscenza del presentarsi, ma a qualcosa di ben più profondo. Devi sapere che ci sono tematiche importanti da approfondire prima di cimentarsi in legature e dibattiti sui supporti:

  • informazioni sul bambino (salute, routine nanna e poppate o pasti, allattamento)
  • approccio genitoriale (la mamma sceglie il babywearing il papà no o viceversa, o magari si per entrambi ecc.)
  • altre figure importanti (nonni, babysitter, aiuti vari)
  • parte emotiva (ovviamente senza invadere campi che non ci competono come la psicologia, ma solo per ascoltare attivamente le esigenze della mamma e del papà)
  • stile di vita (lavoro, gestione casa ecc.)

Insomma, occorre avere un quadro della situazione generale, prima di passare alla parte pratica. Perché? Perché se io devo consigliare un supporto, o una legatura, devo essere consapevole di dinamiche fisiche, emotive, organizzative di chi è portato e di chi porta.

Questo ne vale della sicurezza, ma anche della professionalità della persona a cui vi state affidando.

2 SUPPORTO E TI SUPPORTO

Una delle ansie dei genitori che approcciano per la prima volta al babywearing, arriva al momento di acquistare il supporto. Quale sarà quello giusto, “il migliore”, il più sicuro? Fascia rigida o fascia elastica? Brutta notizia all’orizzonte: non c’è un migliore in assoluto, ma “tanti migliori” a seconda delle tue, anzi vostre, attuali esigenze.

E dico attuali non a caso, perché se le cose nei mesi dovessero cambiare, nulla ti vieta di cambiare a tua volta supporto, anzi, succede di frequente e fa parte del mondo del portare tutto da scoprire. Hai iniziato con la fascia elastica ma adesso sembra non funzionare? Tutto normale, si prova altro!

Ecco perché spesso ti consiglio una consulenza babywearing in gravidanza, in modo tale da iniziare a ragionare per tempo su quale possa essere la vera scelta migliore tra le tante disponibili. Questo proprio grazie alla guida di una professionista (scopri subito le mie consulenze su misura per te), che sappia valutare il quadro dall’esterno, supportandoti in maniera concreta in questo percorso.

3 LEGATURA BASE O “RICICLO”

A questo punto ci si può cimentare nella legatura base ( a seconda del caso si valuta quale, e anche se procedere con più consulenze successive), o al “riciclo” di un supporto che magari ti è stato regalato e che tu non sai assolutamente come utilizzare.

Ovviamente, dato che ogni situazione è differente, sappi che per qualsiasi esigenza che ti crea dubbi o problemi, puoi contattarmi senza impegno.

consigli-babywearing

Quali sono i vantaggi delle consulenze online?

Fare una consulenza online di babywearing ha una serie di vantaggi a cui forse non hai ancora pensato, vediamone alcuni:

Spazi

Se da un certo punto di vista può sembrare una modalità “più fredda” attraverso il pc, soprattutto alcune mamme, magari ancora nel post parto, vivono perfino meglio questa situazione, in quanto si sentono meno invase dei propri spazi.

Velocità

Non devi raggiungere un luogo specifico, e puoi farla facilmente ovunque e con una connessione domestica. Spesso la consulenza avviene proprio tra le mura di casa, da dove probabilmente inizierà la tua avventura.

Tempo

Così come è facile programmare la tua consulenza online, puoi facilmente spostarla in pochi passaggi in caso di imprevisti (sempre nel rispetto di chi sta lavorando, mi raccomando). Non essendoci spostamenti di mezzo, tutta la parte organizzativa è sicuramente più semplice.

Persone

Anche online puoi raggiungere più persone, e, se precedentemente concordato, può essere una consulenza con nonni e genitori, babysitter. ecc. Inoltre è l’ideale se hai altri bambini in casa.

Se sei un tipo che invece non prende nemmeno in considerazione la consulenza online lo capisco, e per questo ho pensato per te alle consulenze babywearing dal vivo, corri a sbirciare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *