Menu Chiudi

Fascia rigida o elastica? 3 modi per scegliere

fascia-rigida-o-elastica

Hai presente la domanda che ti fanno tutti, ma proprio tutti, quella che ti perseguita quando qualcuno scopre che lavoro fai? Ecco, a me ne viene in mente più di una in verità, ma di certo nella pole position c’è: come scegliere la fascia, o meglio cosa scegliere: fascia rigida o elastica?

Ah ma non sono uguali?! E come faccio a scegliere?!?!?!
Che belle le fasce!!! Colorate, luuuuuunghe e con dei disegni strepitosi, o corte, sottili e chiccosissime. E poi guarda questo bimbo come ci dorme tranquillo!!! 

Certo che però il mondo delle fasce è molto vasto e – diciamocelo – anche un po’ imbarazzante: come si fa a scegliere la fascia del cuore? Quella proprio giusta per me?

Sarebbe bello avere la possibilità di visitare una fascioteca abbastanza fornita, per poter toccare con mano i diversi blend e consistenze e farsi un’idea di come può essere il tessuto dal vero. Ma se non ne abbiamo una vicina, come si fa?

fascia rigida o elastica come scegliere

3 step per aiutarti nella scelta tra fascia rigida o elastica

Proviamo a pensare alle fasce come alle automobili: magari ci piacciono moltissimo le porsche, ma a scuola guida è meglio se impariamo a guidare una punto prima, no? Magari, una volta che abbiamo preso la patente, possiamo guardarci intorno e scegliere la marca e il modello in base al nostro gusto, al nostro budget e al nostro stile di vita. Questi in effetti sono i criteri che ci permettono di scegliere anche tra fascia rigida o elastica.

1 Il gusto conta sempre

Forse ti stupirà, ma il gusto è importante! In fin dei conti la fascia è una stoffa che ci mettiamo addosso ed è giusto che rispecchi i nostri gusti, in fatto di colore e disegno.

Sul mercato si trovano tantissime fantasie disponibili: sia che siamo tipi arcobaleni e unicorni, sia che siamo minimal e neutri, possiamo trovare il pattern e la sfumatura che vogliamo.

Il primo consiglio quindi è farsi un’idea dalle foto sui siti, per capire che cosa ci piace e che cosa vorremmo vederci addosso. Certo: le fasce tessute sono un tripudio di colori e disegni e sono pure ricche di significato, ma non sono obbligatorie! Se ancora non sappiamo cosa scegliere, possiamo orientarci anche sulle fasce in maglia, sia elastiche che semielastiche, che hanno prevalentemente colori interi e solo qualche fantasia disponibile, così non ci ‘perdiamo’ nel tunnel. 

fascia-rigida-o-elastica

2 Ragiona sul budget

Se il gusto conta, allo stesso modo non puoi non pensare al budget, fascia rigida o elastica che sia, occorre valutare anche questo lato della medaglia. Le fasce in tessuto hanno un prezzo veramente variabile, dai 30 ai 3000 euro! Un prezzo medio per una buona fascia in cotone è intorno agli 80/100 euro, anche se ci sono marche low budget con ottimi prodotti sui 50/60 euro.

Diciamo che: più elaborato è il disegno, più ricercato il filato, più particolare la tessitura, più tutto questo si rifletterà nel prezzo finale! In linea di massima, la tinta unità e le fasce a righe, soprattutto quando sono in 100% cotone, costano di meno delle altre, perché c’è molta meno lavorazione dietro. Le fasce in maglia poi costano ancora meno! Ci sono delle ottime fasce in maglia anche a 30/40 euro, una stoffa confortevole addosso che può essere sfruttata molto bene dalla gravidanza fino ai 6 mesi del vostro bimbo.

3 Non dimenticare di riflettere sullo stile di vita

Infine, altre considerazioni da fare, prima di addentrarti nella scelta tra fascia rigida o elastica, riguardano lo stile di vita.

Un buon modo per scegliere tra la fascia tessuta, o la fascia in maglia in gravidanza, è pensare a come preferisci i vestiti in questo momento della vita:

  • Ti sta tutto fastidiosamente stretto e giri solo in maxi dress e camice da notte? Meglio la fascia in maglia elastica.
  • Ti senti sempre un peso davanti e come se il pancione ti tirasse verso il basso? Meglio una fascia tessuta, possibilmente sottile sottile, e che non aggiunga peso a quello che già ti porti addosso.
  • Non hai particolari problemi e vorresti qualcosa di versatile che ti permetta di cominciare subito senza troppa stoffa addosso? Meglio una fascia in maglia semielastica, che puoi trovare anche a taglie e più corta delle ‘normali’!

Fascia rigida o elastica: pensa alle tue abitudini

  • Sempre parlando di stile di vita, possiamo essere tipi dinamici, con passeggiate quotidiane all’aperto (magari avete un cane): potrebbe tornarci comoda una legatura da fare a inizio giornata, metterci poi il bimbo dentro, e uscire di casa già attrezzate e con le mani libere. Per questa situazione, se sei in gravidanza o hai appena partorito, è perfetta la fascia in maglia elastica: una sola legatura, pochi vestiti addosso e la praticità di poter mettere e togliere il cucciolo dalla fascia senza disfare tutto.
  • Se hai invece già un bimbo di qualche mese e ti stai approcciando ora al babywearing, potrebbe essere più pratica una fascia tessuta, meglio se in taglia più corta. In questo modo, con poca stoffa da portarsi dietro, si riesce a riporre la fascia quando non si sta usando. Una attimo per tirarla fuori e legare anche all’aperto senza paura di strisciare per terra la stoffa.
  • Se invece vivi in un posto molto caldo e umido, e tendi a sudare, puoi trovare molto giovamento dalle fasce in maglia semielastiche. Sono fasce più sottili, ma resistono ai lavaggi e ai maltrattamenti. Uno o due strati, e puoi riuscire già a portare pancione e neonato senza cuocerti al vapore.
fascia-in-tessuto-colorata

Fasce rigide ed elastiche: le mie preferite!

Adesso però ti dico quali sono le mie preferite, proprio in base ai criteri che ti ho detto sopra, e per ogni categoria le metto in ordine di prezzo: dal più economico al più costoso.

  • Fascia tessuta: io adoro le fasce sottili (al massimo 220gr/mq), 100% cotone o con un pochino di bambù dentro, corte anche per i neonati (quindi in tg.3/4/5) e arcobalenose. Le mie marche del cuore sono Lenny lamb, Little frog, Girasol e l’immancabile Didymos.
  • Fascia in maglia semielastica: mi piacciono 100% cotone e sottili sottili, al massimo 4,6m di lunghezza. La mia marca del cuore è Neko, ma mi piacciono anche colorate e stampate come le Smallhousen (molto chic!) o più resistenti e alte come Lenny Lamb.
  • Fascia in maglia elastica: mi piacciono misto bambù e colorate! le Boba sono le mie elastiche preferite, avete visto la nuova collezione? Altrettanto gradite, ma meno colorate, sono le love radius, marca storica francese con ottimi prodotti.

Spero che questo articolo ti sia stato utile, ma se ancora non hai trovato la tua fascia del cuore prenota una chiamata gratis con me: troveremo insieme il supporto per voi (contattami senza impegno).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *